Venerdì, Febbraio 26, 2021 - 21:15
Ingresso: libero - https://www.facebook.com/musicusconcentus

Tommy Kuti è un rapper afroitaliano, che rappa con un incredibile accento bresciano e un indiscutibile talento. Italiano di seconda generazione, classe 1989, il giovane rapper ha saputo inserirsi perfettamente nel panorama musicale contemporaneo, mostrando le sue doti innate e la sua carismatica personalità tanto da conquistare anche il collega Fabri Fibra.

Dopo aver vissuto per anni a Brescia, decide di trasferirsi nel Regno Unito: conseguita la laurea a Cambridge ha scelto di fare ritorno in Italia e di dedicarsi alla musica, dove il 2016 è per lui un anno importante, forse addirittura l’anno della svolta. Grazie alla collaborazione con Fabri Fibra nel brano “Su le mani”, ma soprattutto al contratto siglato con la Universal Music Italia, da quel momento la sua carriera decolla, e Tommy Kuti riesce a inserirsi a pieno titolo tra gli artisti rapper più apprezzati in Italia.

Il suo stile musicale è molto eterogeneo, basato su rime dall’alto contenuto sociale che trattano temi importanti e delicati come il razzismo e l’integrazione, alternati a pezzi più ritmati ed autoironici nei quali esibisce con innata naturalezza le proprie capacità di intrattenitore.

Tommy Kuti infatti ha il merito di essere uno dei primissimi musicisti ad aver portato un nuovo prototipo di artista nella scena hip hop italiana. #AFROITALIANO è la sua prima canzone ufficiale dopo la firma del contratto con la major Universal: il testo narra l’esperienza di Tommy, un ragazzo di seconda generazione cresciuto nel nord Italia, in una piccola provincia della Pianura Padana. Con questa canzone infatti il rapper ha voluto parlare con i ragazzi che come lui vivono la particolare condizione di essere “afroitaliani”.

Luogo di spettacolo

Sala Vanni
piazza del Carmine
Firenze (FI)