Release Date: 15/10/12
Artisti:
Codice: AFMCD157

“IL VIAGGIO DI SINDBAD”
Jazz meets Maqam


GIULIANA SOSCIA & PINO JODICE QUARTET


Special guest : Raed Khoshaba


Progetto jazzistico di contaminazione araba mette in evidenza le qualità timbriche di strumenti musicali apparentemente lontani come l’ Oud, diffuso in tutto il mondo arabo-islamico, che utilizza distanze tra le note anche di un quarto di tono e tre quarti di tono, unito ai nostri strumenti occidentali come la fisarmonica e il pianoforte ad intonazione fissa. L’Oud è considerato il sultano degli strumenti musicali nel mondo arabo; antichissime le sue origini approda con tutta la sua tradizione musicale dei suoi “Maqam” a Cordoba nel IV Secolo d.c. e influenza lo stile musicale del Flamenco, successivamente introdotto nel resto d’Europa ha dato i natali al Liuto. Il progetto musicale non separa i due stili, quello arabo e quello occidentale, ma li unisce valorizzandone al massimo la loro espressività, senza perdere ovviamente la genuinità delle rispettive sonorità, che è possibile ascoltare e cogliere in tutte le sue sfumature (colori e virtuosismi) soprattutto negli “a solo” presenti all’interno del repertorio. Ci accorgiamo ascoltando le composizioni di Pino Jodice e di Giuliana Soscia che, intrise di melodie tipicamente partenopee, non sono poi così distanti dallo
stile arabo, e le composizioni di Raed Khoshaba invece somigliano ad alcuni ritmi tradizionali del sud Italia come la taranta. Una delle particolarità del progetto consiste nella scrittura dell’intera partitura che miscela con grande equilibrio l’aspetto colto della musica orchestrale moderna e contemporanea, l’aspetto etnico delle tradizioni dell’Oud di Raed Khoshaba, l’aspetto jazzistico del Giuliana Soscia & Pino Jodice Quartet e l’interplay degli strumenti solisti attraverso ampi spazi dedicati all’improvvisazione.

DOWNLOAD