Release Date: 02/07/12
Artisti:
Codice: KNE016

È in distribuzione “Casa Azul – Sketches of Frida Kahlo” nuovo lavoro discografico della cantante e pianista leccese Silvia Manco uscito per Koinè by Dodicilune e distribuito da IRD. 

Casa Azul è il nome dato alla casa della pittrice messicana Frida Kahlo (1907/1954). Un'artista anticonvenzionale e visionaria, da cui la Manco trae ispirazione per intraprendere questo viaggio. Un ritratto in musica, brani che restituiscono atmosfere evocative, rilette alla luce di una sensibilità contemporanea. Silvia Manco (piano e voce) è affiancata nella realizzazione del disco da Andrea Lombardini (basso elettrico), Tommaso Cappellato (batteria) e Maurizio Giammarco (sax tenore in tre brani).

“Il mio viaggio immaginifico nei luoghi e tra le stanze di Casa Azul comincia un paio d’anni fa a partire dalla lettura della sua biografia scritta da Hayden Herrera e intitolata semplicemente Frida”, sottolinea la cantante. “Il solo nome della pittrice messicana schiude di per sé un immaginario fatto di tinte forti, odori intensi, occhi scuri, sguardi penetranti, danze, canti, molta umanità, terra arsa, rigogli improvvisi della natura e sole a picco. Molti di questi elementi appartengono anche al mio immaginario di donna del Sud Italia, essendo io nata in Puglia, in particolare nel basso Salento, luogo dell’anima pieno di contrasti in cui riscontro dei tratti in comune con ogni Sud del mondo. Guardare le cose da sud è un punto di vista, una lente colorata, un filtro di disincanto contro gli abbagli, una visione del mondo in cui ci si riconosce, a volte proprio malgrado”.

La fascinazione per questa figura così irriverente, indomita, passionale, intensa e fragile, femminile e virile allo stesso tempo è stata irresistibile ed immediata per Silvia Manco. È nato un lavoro di ricerca che ha fatto emergere non soltanto visioni e immagini ma anche suggestioni sonore che man mano hanno preso forma portando alla scrittura di sette brani originali e all’arrangiamento di alcune canzoni popolari messicane “Cuando vuelva a tu lado” di Maria Grever, “Cucurrucucù Paloma” di Tomàs Mendez, “Cielito Lindo” Querito Mendoza y Cortez, “Besame Mucho” di Consuelo Velasquez e “Is that all there is?”, brano degli anni ’60 scritto dai compositori statunitensi Tommy Wolf e Fran Landersman.

Pianista, cantante, compositrice, autrice di testi, arrangiatrice vive da molti anni a Roma dove ha collaborato con importanti musicisti tra i quali Roberto Gatto, Renzo Arbore, Sandro Deidda, Dario Deidda, Fabio Zeppetella, Lino Patruno; in ambito pop con Massimo Ranieri (tour 2009) e Arisa (Sanremo 2010); a teatro con Giorgio Albertazzi. Nel 2007 pubblica "Big city is for me" incentrato su atmosfere sixties, beat e bossa nova. Nel 2010 esce il secondo album "Afternoon songs", prodotto da Roberto Gatto, che vede al centro del lavoro discografico le composizioni originali della stessa e gli arrangiamenti creati appositamente per una formazione estesa della quale fanno parte, oltre allo stesso Roberto Gatto, musicisti del calibro di Fabio Zeppetella, Dario Deidda, Daniele Tittarelli e Giovanni Falzone.

Dodicilune è attiva dal 1996 e riconosciuta dal Jazzit Award tra le prime tre etichette discografiche italiane (dati 2010 e 2011). Dispone attualmente di un catalogo di oltre 120 produzioni di artisti italiani e stranieri, ed è distribuita in Italia e all'estero da IRD presso 300 punti vendita tra negozi di dischi, Feltrinelli, Fnac, Ricordi, Messaggerie, Melbookstore. I dischi Dodicilune possono essere acquistati anche online (Amazon, Ibs, LaFeltrinelli, Jazzos) o scaricati in formato liquido su 56 tra le maggiori piattaforme del mondo  (iTunes, Napster, Fnacmusic, Virginmega, Deezer, eMusic, RossoAlice, LastFm, Amazon) Info su www.dodiciluneshop.it

DOWNLOAD