News

Un genere aperto alla libera improvvisazione e sperimentazione di chi lo ha scelto come propria forma di espressione: questo si può rispondere a chi ancora si domanda cosa sia il jazz.

Dal 20 al 26 giugno torna il Verona Jazz, dopo quarantaquattro anni di vita che lo hanno reso uno dei festival più longevi d'Italia. Un festival che propone un cartellone ricco di appuntamenti con la musica e ospiti nazionali e internazionali. Nato con l'intento di comunicare l'energia del jazz a tutti, indistintamente, Verona jazz si rivolge non solo agli appassionati, ma soprattutto a coloro che ancora si devono avvicinare a un genere di cui ci si può innamorare solo vivendolo.

Si comincia il 20 giugno con la band del batterista e percussionista statunitense Billy Cobham, che con il suo talento innovativo ha saputo spaziare da un genere all'altro senza porre alcun limite alla sua musica. Il 21 giugno sarà invece un’occasione unica per scoprire in anteprima assoluta alcuni brani del prossimo album di Paolo Fresu e Devil Quartet, un jazz in dialogo con altri linguaggi, ma carico di una straordinaria energia dinamica e colmo di invenzioni. Il 22 giugno sarà la volta del trio del pianista David Gazarov che porterà sul palco del Verona Jazz la sua grandiosa forza espressiva in un flusso continuo tra mondo classico e ritmo jazz.

Il dialogo fra jazz e pop sarà invece il protagonista del 23 giugno, quando a salire sul palco sarà Raphael Gualazzi, mentre il 24 giugno sul palco del Teatro Romano andrà in scena “Napoli Trip” di Stefano Bollani, un concerto di varie anime e un ensemble di grandi talenti internazionali: il compositore e sassofonista Daniele Sepe, Nico Gori al clarinetto, Bernardo Guerra alla batteria e la straordinaria voce di Flo. Il 25 giugno Simona Molinari salirà sul palco accompagnata dal trombonista Mauro Ottolini con “Loving Ella”, uno spettacolo che va alla scoperta del mondo interiore ed esteriore di Ella Fitzgerald. La chiusura del Verona Jazz è affidata a Luca Aquino & The Jordanian National Orchestra's Ensemble, un progetto che profuma d’oriente e sprigiona nelle note di cuore la tradizione melodica irachena del maqam e nelle note di testa la varietà della musica contemporanea europea.

Verona Jazz è organizzato dal Comune di Verona - Estate Teatrale Veronese insieme ad Eventi ed Air Dolomiti come sponsor principale e vede la direzione artistica di Ivano Massignan.

Per il programma completo: http://www.italiajazz.it/attivita/festivals-e-rassegne/verona-jazz

Pubblicato: Tuesday, June 13, 2017 - 09:22