Sabato, Gennaio 20, 2018 - 21:00
Ingresso: da 15,00 a 20,00

Santi Scarcella piano, voce
Cristiano Micalizzi batteria
Gian Piero Lo Piccolo sax
Francesco Luzzio bass
Nicola Costa chitarre elettriche
Giovanni Baglioni chitarra acustica
Giorgio Rosciglione contrabbasso
Arnaldo Vacca percussioni
Max Dedo trombone, voce
Sergio Vitale tromba
Primiano Di Biase Fisarmonica
Rossella Zampiron & Company archi 

Santi Scarcella presenta al pubblico dell'Auditorium  "Da Manhattan a Cefalù", un viaggio attraverso stili, generi "che non hanno confini, con un jazz che deve divertire". Un progetto dedicato a Nick La Rocca, emigrante siciliano andato a cercare se stesso in America, che ha inciso proprio cento anni fa il primo disco della storia del jazz. Ma quanti gli italiani, i migranti di tutto il Mondo che si spostano ogni giorno per cercare se stessi? Santi Scarcella non riesce a distaccarsi dal concetto di identità culturale, trasformandolo in una firma del proprio stile. L’idea di Scarcella è anche quella di aiutare molti giovani a comprendere l’importanza della musica suonata, dove il computer è al servizio e non viceversa.
"Da Manhattan a Cefalù" è la  scoperta di nuovi mondi non soltanto fisici o geografici ma soprattutto musicali, fonde brani in lingua siciliana con brani in lingua italiana, ma anche in spagnolo e inglese, dando un respiro internazionale a tutto il progetto. Una fusione linguistico-espressiva che genera un registro comunicativo d'impatto e ricalca la commistione tra i diversi generi: dalla Samba al Mambo passando per il Rag Time attraverso lo Ska e la musica d’autore.

Parte del ricavato del concerto sarà destinato a Save the Children

 

Luogo di spettacolo

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Via Pietro de Coubertin 30
ROMA (RM)