Lunedì, Maggio 1, 2017 - 21:00
Ingresso: 15 € (intero), 13 € (ridotto)

 

“UNFORGETTABLE” Omaggio a Nat King Cole
ITALIAN JAZZ ORCHESTRA + special guests FABRIZIO BOSSO & WALTER RICCI

Direttore FABIO PETRETTI
ITALIAN JAZZ ORCHESTRA:
Achille Succi – sax alto, clarinetto basso; Marco Postacchini – sax baritono, flauto;
Daniele Giardina – tromba; Massimo Morganti – trombone, euphonium, arrangiamenti;
Michele Francesconi – pianoforte, arrangiamenti; Paolo Ghetti – basso el., contrabbasso;
Stefano Paolini – batteria.

ARCHI. Violini: Cesare Carretta, Fabio Lapi, Simone Castiglia, Michela Zanotti, Aldo Capicchioni, Elisa Tremamunno. Viola: Aldo Zangheri.
Violoncello: Anselmo Pelliccioni. Contrabbasso: Roberto Rubini.
+ special guests: FABRIZIO BOSSO – tromba; WALTER RICCI – voce
Fabio Petretti – direzione, arrangiamenti

Nat King Cole video collage: immagini, concerti, special TV, interviste
produzione originale Jazz Network/Crossroads - Romagna Musica
Fabrizio Bosso artist in residence

Festeggiare il 1° maggio a Forlì è ormai una consuetudine per Crossroads: una tradizione che ha una sua identità ben caratterizzata, con alcuni elementi ricorrenti (la presenza dell’Italian Jazz Orchestra, l’impostazione multimediale di uno spettacolo che coinvolge un enorme cast artistico) e altre variabili (di anno in anno cambiano i solisti ospiti, vip del jazz italiano e internazionale, e il repertorio musicale, con produzioni originali a tema).

Quest’anno il kolossal jazz forlivese sarà dedicato a Nat King Cole (1919-1965), jazzista sopraffino il cui successo è stato tanto debordante da farne un artista amato ben al di là delle categorie dei generi musicali. Prima di tutto pianista jazz, Cole raggiunse l’apice della fama quando iniziò a proporsi anche come cantante. Le sue esibizioni e incisioni in trio hanno fatto di lui un modello intramontabile della popular music americana.

Sul palco forlivese, assieme al variegato organico dell’Italian Jazz Orchestra diretta da Fabio Petretti (16 elementi con una strumentazione crossover tra jazz e musica classica), saliranno Fabrizio Bosso e Walter Ricci.

Le sortite solistiche di Bosso, le sue impennate verso acuti sorprendenti, i lunghi fraseggi dall’inesauribile fantasia sono ormai familiari al pubblico di Crossroads. Abitualmente ospite del festival con piccoli combos, nell’omaggio a Nat King Cole Bosso potrà farsi ascoltare in uno dei contesti più ambiti da un solista del suo calibro: davanti a un’intera orchestra, archi compresi.

Walter Ricci, classe 1989, inizia giovanissimo a calcare i palchi dei più noti jazz club. Nel 2006 vince il “Premio Nazionale Massimo Urbani” e la sua carriera prende il via. È in quella occasione che incontra Fabrizio Bosso, che lo vorrà spesso accanto a sé e che lo sosterrà negli anni a seguire. Al 2008 risale l’inizio della sua collaborazione con Stefano Di Battista, mentre nel 2009 Pippo Baudo lo invita a Domenica In come vocalist dell’orchestra diretta da Pippo Caruso. Nella sua lunga permanenza televisiva ha modo di duettare, tra gli altri, con Michael Bublè e Mario Biondi, col quale continua poi a esibirsi anche fuori dagli studi della RAI. Da allora la carriera di Ricci ha preso un respiro internazionale, alternandosi tra collaborazioni e progetti come leader.

Qualche giorno prima del concerto, lo storico del jazz Francesco Martinelli, assieme a Fabio Petretti e Michele Francesconi, tra i curatori degli arrangiamenti, terrà inoltre un incontro con gli studenti delle scuole superiori forlivesi per introdurli alla scoperta della favolosa parabola artistica di Nat King Cole.

Luogo di spettacolo

Teatro Diego Fabbri
Corso A. Diaz, 47
Forlì (FC)