Mercoledì, Aprile 5, 2017 - 21:00
Ingresso: 12 € (intero), 10 € (ridotto)

“Trumpet Legacy”

Il sapore del suono, la musica del gusto
AVISHAI COHEN QUARTET

Avishai Cohen – tromba;
Jonathan Avishai – pianoforte;
Yoni Zelnik – contrabbasso;
Ziv Ravitz – batteria.

degustazione a cura di Chef to Chef dalle ore 18
Chef:
Fabrizio Mantovani
Vigneron: Gianmaria Cunial
Parma Città Creativa UNESCO della Gastronomia

Badate bene, Avishai Cohen il trombettista e non il di lui omonimo contrabbassista. Fugata ogni possibile fonte di confusione, il nostro Cohen, nato e cresciuto in Israele, quando arriva negli Stati Uniti per studiare al Berklee College of Music di Boston è un musicista giovanissimo ma dalla già lunga esperienza in ambito folk, pop e soprattutto classico: ha iniziato a esibirsi in pubblico all’età di 10 anni, andando anche in tournée con la Young Israeli Philharmonic Orchestra sotto la direzione di Zubin Mehta, Kurt Masur e Kent Nagano.

Dopo Boston, rimane negli States, completando la sua maturazione jazzistica sulla scena newyorkese, muovendosi agilmente fra le attrattive di vari stili, dal jazz avanguardistico a quello ancora profumato di bop. La sua prima collaborazione di rilievo fu con Bobby Hutcherson, ma è piuttosto nelle partnership con altri giovani della sua generazione che si forma la personalità musicale di Cohen. Pensiamo ai sodalizi con Aaron Goldberg, Jason Lindner, Omer Avital e ai 3 Cohens (con la sorella Anat Cohen e il fratello Yuval Cohen). Pur avendo ormai una sua ben definita carriera solistica (si è aggiudicato per quattro volte il primo posto nel referendum dei critici di DownBeat come “Rising Star”), Cohen non ha abbandonato la sua attività di sideman: in anni recenti lo si è ascoltato al ‘servizio’ di Kenny Werner e Mark Turner, mentre di lunga durata sono le sue partecipazioni a gruppi come la Mingus Big Band, la Mingus Dynasty, il SF Jazz Collective.

Il quartetto di Cohen è già stato immortalato su disco dalla ECM: Into the Silence (2016).

 

Luogo di spettacolo

Casa della Musica
piazzale San Francesco 1
Parma (PR)